Durante l’anno scolastico 2008/2009, sono state avviate su scala nazionale in Italia alcune iniziative che mirano a diffondere una nuova concezione dell’informatica nella scuola, in particolare nelle scuole elementari e secondarie inferiori. Pensiamo alle Olimpiadi del Problem Solving per le quinte elementari e le terze medie cui ha dato vita Giorgio Casadei, alla manifestazione RobocupJunior organizzata per la prima volta in Italia con la presenza di studenti fino ai 19 anni, cui hanno partecipato anche due classi di terza elementare, alle iniziative dell’Associazione Kangourou Informatica Italia, animate da Angelo Lissoni, che hanno per la prima edizione coinvolto le scuole medie ma che verranno estese alle elementari.

 

Accanto alle iniziative nazionali per una diffusione nella scuola della scienza informatica, è emersa in vari contesti la richiesta che l’informatica non si giustapponga alle materie dei curricula tradizionali bensí si cerchi di realizzare un uso dell’informatica che si integri con esse.

 

All’interno del GRIN, la convinzione che gli informatici debbano assumersi la responsabilità di partecipare a costruire e ad affermare una nuova concezione dell’informatica nella scuola si concretizza con la costituzione del Gruppo di Lavoro Informatica e Scuola. Un censimento delle attività informatiche svolte nelle scuole e delle iniziative correlate sarà uno dei primi obiettivi del GdL.

 

Testo completo...