Assemblea Annuale GRIN 2011
Milano, 7 novembre 2011
Dipartimento di Matematica – Università degli Studi di Milano

(scarica presentazione)

Ordine del giorno

1.     Comunicazioni

2.     Questioni riguardanti la didattica

a. Relazione commissione didattica uscente
 

b. Accreditamento EQANIE su Continuing Professional Development 
 

c. TFA (Tirocini Formativi Attivi) e Didattica dell’informatica

3.     Questioni riguardanti la ricerca

a. Scuola dottorato BISS

b. Relazione commissione scientifica uscente
          

c. Valutazione della ricerca

4.     Rapporti con altri organismi

5.     Rinnovo cariche sociali

6.     Varie ed eventuali

 

VERBALE

Sono presenti i seguenti 46 membri GRIN con le deleghe indicate fra parentesi:

BARI: M.F. Costabile, F. Esposito (9), A.M. Fanelli (17), T. Roselli (2);

BOLOGNA: M. Gabbrielli (29);

CAGLIARI: R.Scateni (6);

CAMERINO: E. Merelli (9);

CATANIA: G. Gallo (14);

COSENZA: N. Leone (11);

FIRENZE: M.C. Verri (10);

GENOVA: E. Moggi (2), A. Verri (8);

INSUBRIA: C. Gentile, P. Massazza;

MILANO-BICOCCA: C. Simone (19);

MILANO: B. Apolloni, A. Bertoni (1), D. Bruschi, P. Campadelli, S.Castano (19), A. Ferrara, S. Montanelli, P. Samarati (9), G. Valle, S. Vigna;

MESSINA: A. Provetti – dalle 15 (3)

NAPOLI Federico II: A. Peron (15);

PADOVA: F. Rossi (8);

PERUGIA: M.C. Pinotti (2);

PIEMONTE ORIENTALE: P. Terenziani (8);

PISA: P. Degano (5), G. Ghelli (21);

ROMA Sapienza: P.Cenciarelli, T. Calamoneri, L. Mancini, A. Mei (29);

ROMA Tor Vergata: E.Nardelli (20);

SALERNO: V. Auletta (34), G. Tortora, M. Tucci (6);

TORINO: B. Demo, M. Dezani (32);

UDINE: L. Chittaro (6), A. Montanari (10);

VENEZIA: A. Cortesi (8);

VERONA: F. Spoto (14);

 

per un totale di 386 deleghe per le seguenti sedi:

Bari (28), Bologna (29), Bolzano (1), Cagliari (6), Camerino (9), Catania (14), Cosenza (11), Firenze (10), Genova (9), L'Aquila (20), Milano-Bicocca (19), Milano (28), Messina (3), Napoli Federico II (15), Napoli-Parthenope (1), Perugia (2), Piemonte-Orientale (8), Pisa (21), Roma Sapienza (29), Siena (5), Salerno (40), Torino (32), Udine (10), Venezia (8), Verona (14).

I lavori iniziano alle ore 11.

Comunicazioni.

Elezioni CUN. Dal 1° novembre cessa dal servizio il Prof. Vittorio Mangione, che ha rappresentato al CUN i professori associati dell'area 1 per 14 anni.  Sono indette apposite votazioni per i giorni 9 -12 gennaio 2012.Elettorato attivo: PA dell’area 1 - il CINECA pubblicherà il 14.11.2011 l’elenco che sarà reso definitivo entro il 5.12.2011 (all’indirizzo elezionicun.miur.it).  Candidature: pubblicate sul sito elezionicun.miur.it.

Si dà mandato al Presidente di far presente a Anzellotti la volontà del GRIN di collaborare nell’individuazione delle candidature .

ANVUR - VQR. Pubblicato il 7.10.2011 il Bando VQR 2004-2010. Sono state definite le numerosità dei GEV (Gruppi di Esperti della Valutazione). Per Area 1:

 -  GEV di 25 esperti

 - Presidente: Alfio Quarteroni (POLIMI)

Ci si aspetta una rappresentanza di INF/01 pari a circa ¼ del GEV (in base alla numerosità dei settori INF/01 e MAT/*). Il Presidente riceve mandato di verificare con il presidente GEV dell’area 01 la situazione e come sia opportuno procedere.

 

2. Didattica

2.a. Relazione commissione didattica uscente

Scateni illustra le attività della commissione con particolare riferimento ai corsi LM e TFA (Tirocini Formativi Attivi) di prossima attivazione. Come commento personale, rispetto al bollino GRIN, Scateni sottolinea il fatto che l’area della Computer Graphics e della HCI sono sottovalutate nei corsi di studi di informatica e che tale mancanza dovrebbe essere colmata.

Scateni illustra la situazione circa l’evoluzione che potrebbe avere la conferenza dei Presidi di Scienze a seguito della riforma dell’università in atto. Si dovrà trovare un nuovo organismo che sostituisca la conferenza dei Presidi. L’ipotesi finora proposta è quella di una conferenza dei direttori di dipartimento di Scienze. Campadelli osserva che questa soluzione rischia di essere priva di valenza scientifica e politica se non si definisce quale dovrà essere il compito del nuovo organo. La discussione rimane aperta visto che ancora non esistono proposte ufficiali su questo argomento.

2b. Accreditamento EQANIE su CPD
  (scarica presentazione)

Presentazione invitata di Manfred Nagl sulle attività in corso sul tema Accreditation of Continuing Professional Development Programmes”, nell’ambito della rete europea EQANIE di cui il GRIN è membro.

 

2c. TFA e Didattica dell’informatica (scarica presentazione)

A gennaio dovrebbero partire i primi corsi di laurea. Demo illustra la situazione italiana per sede e per settore. Si invitano le sedi a controllare i dati e a segnalare eventuali inesattezze. A Torino è in cantiere un corso di alfabetizzazione informatica per studenti che vogliono iscriversi alla laurea e provengono da Biologia. Demo osserva che il GdL su informatica e scuola conta 5 persone attive. Il Presidente ringrazia Demo per il prezioso lavoro e la invita a continuare a presiedere il GdL. Il Presidente auspica una maggiore sensibilità e adesione al GdL.

3. Ricerca

3a. Scuola dottorato BISS e dottorato  

Degano fornisce una sintesi della riunione dei Presidenti di Dottorato svoltasi prima dell’assemblea GRIN. Dapprima illustra la situazione di BISS 2011 (35 iscritti, bilancio in rosso come pure nel 2010, nonostante i relatori non abbiano ricevuto alcun compenso, e sanato grazie al contributo CINI). Al momento pare che si possa contare su una 15 di iscrizioni "sicure". Con questi numeri non è possibile raggiungere il pareggio di bilancio, per cui si esamina la possibilità di ridurre la scuola a una settimana (sarebbero sufficienti 25 iscrizioni al costo di circa 500 Euro ciascuna). Viene quindi dato mandato a Degano e al comitato organizzatore di provvedere; i presenti alla riunione si impegnano a inviare proposte di argomenti e relatori a Degano entro la fine della settimana. Infine viene proposto di cercare per gli anno successivi al 2012 sedi alternative e più economiche per la scuola.

Degano illustra brevemente la bozza "Schiesaro" di regolamento nazionale del dottorato. I titoli "generali" per i dottorati proposti dal CUN sono: 1. Informatica; 2. Matematica e Informatica; 3. Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione. Altre denominazioni rilevanti per l’area informatica incluse nell’elenco predisposto dal CUN sono: Ingegneria dell’Informazione e della Comunicazione, Ingegneria Informatica, e Bioinformatica. L’elenco completo è pubblicato nel sito del CUN: http://www.cun.it/media/113340/denominazionidottorati.pdf.

3b. Relazione commissione scientifica uscente (scarica presentazione)

Chittaro relaziona sulle attività della commissione, riassumendone l'attività nel triennio.
Per quanto riguarda specificamente il 2011,  il tema su cui si è maggiormente concentrata la commissione
ha riguardato la valutazione della ricerca, anche alla luce delle bozze circolate nell'ultimo anno da ANVUR, CEPR e CUN. 
Chittaro comunica che verra’ pubblicata sul sito GRIN dopo l’assemblea una prima bozza di documento prodotta dalla commissione scientifica 
che introduce agli indicatori e parametri per la valutazione, con alcune considerazioni sulla loro applicazione in area informatica (allegato A).

Cenciarelli relaziona sui criteri ANVUR per l’accesso all’abilitazione nazionale. Si parla dei criteri, dei parametri e degli indicatori previsti dal decreto. L’ANVUR avrà il compito di definire gli indicatori da usare per la valutazione (entro 60 giorni di tempo dalla pubblicazione del decreto) e di determinare i valori della mediana che costituiranno la soglia per l’accesso all’abilitazione. Gli indicatori proposti dall’ANVUR sono il numero delle pubblicazioni, il numero delle citazioni e l’h-index. Si osserva che usare un indicatore quantitativo come la mediana per gestire l’accesso ai concorsi di abilitazione rischia di essere una scelta soggetta a ricorsi di illegittimità. Ci si interroga su come il GRIN possa suggerire all’ANVUR possibili emendamenti agli indicatori scelti. In particolare, l’ANVUR prevede che aree diverse possano utilizzare banche dati differenti per il calcolo degli indicatori. Si evidenzia il problema della disomogeneità del raggruppamento INF/01 che potrà comportare una marginalizzazione di settori meno centrali. Cenciarelli fa osservare che il cattivo posizionamento delle università italiane nei diversi ranking recentemente pubblicati non è per la scarsa produzione scientifica ma per una combinazione di vari fattori tra cui la carenza di infrastrutture e politiche di supporto al diritto allo studio, il basso rapporto docenti/studenti e l’elevato numero di abbandoni di cui soffrono i nostri corsi di laurea. Altra osservazione di Cenciarelli è che alcuni indicatori ben si prestano per la valutazione degli atenei e delle strutture, meno per gli individui. CUN ha prodotto un documento molto critico sull’impianto ANVUR mentre il CEPR ha validato la proposta ANVUR. Si svolge una ampia discussione. Cortesi interviene per sollecitare il presidente a contattare l’ANVUR per segnalare che le peculiarità di INF/01 richiedono banche dati specifiche (e.g., DBLP, Microsoft Academics). Nardelli sottolinea che Informatics Europe farà partire un GdL sulla valutazione della ricerca con particolare attenzione sul tema degli indicatori con cui è bene coordinarsi.

3c. Valutazione della ricerca (scarica presentazione)

Presentazione di Ferrara sugli obiettivi che la presidenza GRIN si vuole dare in tema di valutazione per il prossimo triennio. Nardelli interviene proponendo che la proposta sia coordinata con l’attività che si sta facendo partire nell’ambio di Informatics Europe sul tema della valutazione. Il presidente comunica la creazione di un GdL su Valutazione in cui ogni sede sarebbe opportuno che sia rappresentata. Il presidente manderà una email alla mailing list per raccogliere i nominativi dei referenti di sede dalle sedi GRIN. Si apre un ampio dibattito i cui punti salienti sono così sintetizzabili: le attività previste saranno principalmente di estrazione da repository già esistenti e non di inserimento ex-novo (quindi non si corre il rischio di fare un lavoro di inserimento dati oneroso e inutile rispetto all’anagrafe della ricerca del Cineca); l’iniziativa viene accolta favorevolmente e darà modo anche di studiare la possibile strutturazione dell’area INF/01 al suo interno, consentendo una più precisa analisi della produzione scientifica utile per esempio per contrastare il problema della marginalizzazione delle sotto-aree tematiche; emerge l’ipotesi di coordinarsi con il settore di ingegneria informatica (ING-INF/05), rispetto al quale il GRIN esprime parere favorevole in generale. Nell’immediato tuttavia ci si concentrerà sulla raccolta dati dalle sedi GRIN per produrre dei risultati al termine del primo anno. Il presidente organizzerà un incontro tecnico sulla questione, per studiare i diversi aspetti connessi con la raccolta dati e la loro memorizzazione in un archivio per l’analisi.

4.     Rapporti con altri organismi

Nardelli comunica che nella prossima assemblea generale Informatics Europe (che si svolgerà l’8.11 durante la conferenza ECSS) si procederà alla nomina dell’executive board per il prossimo triennio. Fra le candidature, c’è quella di Carlo Ghezzi come Presidente e di Enrico Nardelli come Tesoriere. Nardelli comunica anche che nei giorni precedenti l’assemblea si è svolto l’executive board di EQANIE dove è stato presentato il bilancio per il prossimo anno, bilancio che è in uno stato di equilibrio con scarso margine. Si confida che la situazione possa migliorare con sempre maggiori richieste di accreditamento (anche in virtù del fatto che in Germania l’ accreditamento dei corsi di laurea è obbligatorio per legge e che la British Computer Society ha finalmente concordato di associare - analogamente a quanto fa l'agenzia tedesca di accreditamento (ASIIN) - l'accreditamento di EQANIE a quello gestito dalla stessa BCS).

5. Rinnovo delle cariche

Il presidente illustra la proposta di rinnovo e i criteri seguiti nella formulazione delle candidature presentate. La proposta è la seguente.

Giunta

Silvana Castano - Università di Milano - Presidente                                    

Luca Chittaro  - Università di Udine - Vice-Presidente                    

Luigi Mancini - Università di Roma-Sapienza - Vice-Presidente

Floriana Esposito - Università di Bari

Giuliana Franceschinis - Università del Piemonte Orientale

Giorgio Ghelli - Università di Pisa

Enrico Nardelli – Università di Roma Tor Vergata - Ex Presidente

Carla Simone - Università di Milano-Bicocca

 

Commissione Didattica                 

Luigi Mancini - Università Roma-Sapienza -  Presidente                 

Vincenzo Auletta - Università di Salerno

Piero Andrea Bonatti - Università di Napoli

Maria Francesca Costabile - Università di Bari

Danilo Montesi - Università di Bologna

Giovanni Gallo - Università di Catania

Emanuela Merelli - Università di Camerino

Pasquale Rullo - Università della Calabria

Barbara Russo - Libera Università di Bolzano

 

Commissione Scientifica                                                                       

Luca Chittaro - Università di Udine   -  Presidente                 

Simonetta Balsamo - Università di Venezia

Carlo Blundo – Università di Salerno                                                                       

Luca Console – Università di Torino

Alessandro Mei – Università di Roma-Sapienza

Linda Pagli – Università di Pisa

Adriano Peron – Università di Napoli

Enrico Puppo – Università di Genova

Davide Sangiorgi – Università di Bologna

 

La proposta viene messa ai voti e viene approvata all’unanimità.

Il presidente ringrazia personalmente e a nome di tutto il GRIN i componenti uscenti di giunta, commissione scientifica e didattica per il prezioso lavoro svolto per la comunità e augura buon lavoro ai nuovi organi.

 

6. Varie e eventuali

Nessuna.

La seduta è tolta alle 15,30.

 

Compilato da: S. Montanelli

Rivisto da: S. Castano, P. Cenciarelli, L. Chittaro, B. Demo, P. Degano, E. Nardelli

Novembre 2011