Assemblea Annuale GRIN 2010
Roma, 25 novembre 2010
Dipartimento di Informatica - Sapienza Università di Roma


Ordine del giorno

1.    Comunicazioni

Presentazione della Facoltà di Scienze e Ingegneria dell'Informazione di Roma Sapienza

Luigia Carlucci Aiello, Preside della Facoltà

Alessandro Panconesi,  Direttore Dipartimento di Informatica

Documento di indirizzo CUN su Rapporto fra dipartimenti e strutture di coordinamento della didattica (facoltà) in vista del nuovo quadro legislativo

Pietro Cenciarelli - Membro CUN per l' Informatica - Area 1

La valutazione della ricerca in ambito informatico: l'esperienza di Roma Sapienza

Paola Velardi, Referente Area Informatica - Comitato di Valutazione di Sapienza

2.    Questioni riguardanti la didattica

3.    Questioni riguardanti la ricerca

4.    Rapporti con altri organismi

5.    Varie ed eventuali

 

VERBALE

Sono presenti i seguenti membri GRIN (31):

BARI: A.M. Fanelli, G. Semeraro;

BOLOGNA: G.Zavattaro;

CAGLIARI: R.Scateni;

COSENZA: G. Terracina;

FIRENZE: R. Pugliese;

GENOVA: E. Moggi;

L'AQUILA: P. Caianiello;

MILANO BICOCCA: P. Bonizzoni;

MILANO: S.Castano;

NAPOLI Federico II: A. Peron;

PIEMONTE ORIENTALE: L.Portinale;

PISA: G. Ghelli;

ROMA Sapienza: N. Bartolini, P.Bottoni, P.Cenciarelli, P.Franciosa, T. Calamoneri, A.Labella, S.Levialdi, L. Mancini, A. Massini, A. Monti, A.Panconesi, R.Petreschi, P.Velardi;

ROMA Tor Vergata: E.Nardelli;

SALERNO: V. Scarano;

TORINO: G.Balbo, B. Demo;

VERONA: M.P. Bonacina;

 

che hanno complessivamente 261 deleghe per le seguenti sedi:

Bari (32), Bologna (24), Cagliari (10), Firenze (7), Cosenza (7),  Genova (16), L'Aquila (9), Milano-Bicocca (12),  Milano (40), Napoli Federico II (14), Pisa (27), Roma Tor Vergata (6), Roma Sapienza (1), Salerno (17), Torino (25), Verona (14).

 

1. COMUNICAZIONI

 

1.1 Comunicazioni riguardanti il PRIN 2009

Nella Commissione di Garanzia PRIN2009 il prof. Camillo de Lellis - Universitat Zurich è stato nominato in sostituzione del prof. Laurent Lafforgue (vedi http://prin.miur.it/documenti/2009/DM_726_Ric_sostituzioni_commissione_garanzia.pdf )

 

1.2. Comunicazioni riguardanti le elezioni CUN

Solo alcune aree, fra cui l’area 9 dovranno votare a breve. Le votazioni si svolgeranno nel gennaio 2011 con il sistema di voto telematico progettato dal CINECA. L’Area 1 NON E’ interessata (lo sarà nel 2012).

 

1.3. Comunicazioni riguardanti l’appello congiunto GRIN-GII

Hanno aderito alla richiesta di modifica della nuova classe di concorso A-41 “Scienze e Tecnologie Informatiche” per insegnamento di Informatica e Sistemi e reti negli per istituti tecnici inviata congiuntamente da GRIN e GII al ministero: - 18 Sedi (su circa 40) - 22 strutture (dipartimenti/CCD/CdS) (su circa 80) Il Presidente ricorda l’importanza in occasione di azioni di questo genere di aderire tutti e con rapidità.

 

1.4. Comunicazioni riguardanti la nuova Facoltà, denominata “Ingegneria dell’Informazione, Informatica, Statistica” presso Sapienza Università di Roma.

E’ stata approvata il 21.9.2010. Ne parla il Preside neo-eletto, prof. Luigia Carlucci Aiello (ING-INF/05). Il nome attuale è la giustapposizione dei nomi delle 3 facoltà che sono confluite nella nuova. Il nome futuro sarà oggetto di discussione. Ne fanno parte 4 dipartimenti: ingegneria elettronica e telecomunicazioni, informatica e sistemistica, informatica, statistica. Molte questioni sono ancora aperte e si chiariranno col tempo. Ma è un’eccellente opportunità per l’area ICT. Sarebbe bello se l’esempio della Sapienza potesse essere un catalizzatore di altre iniziative di questo tipo in altri atenei. Firenze, Pisa, Genova, Bologna, Salerno sono sedi in cui un dialogo su questo tema è in atto da tanto tempo, ma si è ancora lontani dal livello di maturazione raggiunto presso la Sapienza.

 

1.5. Documento di indirizzo CUN su Rapporto fra dipartimenti e strutture di coordinamento della didattica (facoltà) in vista del nuovo quadro legislativo

Cenciarelli riferisce che il CUN sta lavorando su questo documento che ha l’obiettivo di suggerire elementi di riflessione e fornire linee guida a revisioni statutarie che potranno essere necessarie qualora il DDL attualmente in discussione in Parlamento dovesse essere definitivamente approvato. Questo è un argomento di particolare importanza per l’Informatica perché il tipo di rapporto che si instaurerà fra dipartimenti e strutture di coordinamento della didattica nel nuovo quadro legislativo sarà decisivo affinché si riescano a creare, nelle articolazioni interne agli atenei, aggregazioni virtuose fra l’informatica e le altre discipline. Cenciarelli sollecita contributi su questo tema e su come la governance dell’ateneo debba relazionarsi con una strutturazione gerarchica nella quale i dipartimenti sono contenuti all’interno delle facoltà.

 

1.6. La valutazione della ricerca in ambito informatico: l'esperienza di Roma Sapienza

Velardi riferisce sulle attività in corso alla Sapienza per gestire in modo ottimale la partecipazione dell’ateneo alla Valutazione di Qualità della Ricerca del CIVR (i lucidi della presentazione sono in allegato).

 

2. QUESTIONI RIGUARDANTI LA DIDATTICA

 

2.1. Andamento delle immatricolazioni

Non sono disponibili dati per l’a.a. 2010-2011, e i dati del ministero dell’a.a. 2009-2010 risultano ancora provvisori.

 

2.2. Bollino GRIN

Il bollino 2010 è partito in ritardo a causa delle agitazioni conseguenti alle riforme legislative. Siamo in scadenza, le sedi sono sollecitate ad affrettarsi. E’ partito il bollino per le lauree magistrali. E’ anche partito il bollino bianco per i corsi misti (informatica + altro).

 

2.3. Formazione insegnanti

E’ stato completato il regolamento per la formazione degli insegnanti. Dal 2011-12 dovranno partire le lauree magistrali per l’insegnamento nella scuola secondaria inferiore. Nelle Facoltà si sta lavorando su questo. Non è chiaro cosa accadrà per la scuola secondaria superiore.

 

2.4. Gruppo di Lavoro GRIN su Informatica e Scuola

Demo riferisce sulle attività del GdL (vedere presentazione in allegato). Esprime preoccupazione che nelle LMI i crediti di Informatica rimangano ovunque bassi. Ci interessano la LM-95 Matematica-Scienze e la LM-96 Tecnologia. Per la LM-95 Matematica e Scienze stiamo cercando di capire se è ancora possibile intervenire perché si imponga che ogni studente si laurei con almeno 6 CFU in Informatica cosa non prevista nelle tabelle attuali. Per la LM-96 Tecnologia bisogna cercare contatti in MIUR perché sia riconosciuta equivalenza tra ING-INF/05 e INF/01 nonché capire dove e come conviene intervenire nell’attivare tale tipo di laurea. Demo informa poi delle novità per Informatica nelle materie del primo biennio delle scuole superiori “riordinate”. In particolare rileva che nella circolare MIUR 76 del 30 agosto 2010 sono previsti progetti di collaborazione tra reti di scuole superiori (primo biennio), università, aziende per formazione e per innovazione. I bandi relativi, attesi a breve, definiranno finanziamenti specifici. E’ occasione per realizzare in vari curricula una presenza dell’Informatica con contenuti più vicini alle indicazioni che il GRIN auspica da tempo. Contributo in tal senso possono essere le appena nate Olimpiadi di Problem solving, www.olimpiadiproblemsolving.it . Ad esempio proposte ai docenti di Matematica del primo biennio del liceo scientifico, perché partecipino con le loro classi, questa competizione può essere un modo di svolgere, almeno in parte, gli "Elementi di Informatica" previsti dal Riordino.

 

3. QUESTIONI RIGUARDANTI LA RICERCA

 

3.1. Valutazione della ricerca

E’ importante riprendere il lavoro sulla classificazione GRIN di riviste e conferenze, alla luce della partenza della valutazione del CIVR. Viene ricordato il lavoro svolto nel passato con riferimento alla definizione delle posizioni del CUN sulla valutazione della ricerca, ed il documento prodotto da Informatics Europe (e pubblicato su Comm.ACM) sul tema della valutazione della ricerca in informatica. In entrambi i casi viene affermata per l’informatica l’inappropriatezza di utilizzare i meccanismi bibliometrici basati su ISI e impact factor.

 

4. RAPPORTI CON ALTRI ORGANISMI

 

4.1. Informatics Europe

Riferisce Nardelli, membro dell’executive board. Si è svolta la conferenza annuale (EUROPEAN COMPUTER SCIENCE SUMMIT – ECSS, Praga october 2010, vedi http://www.informatics-europe.org/ECSS/ECSS10). Da segnalare il Panel “Future of European Scientific Societies in Informatics” (con la partecipazione di ACM-Europe, CEPIS, ERCIM, IE, EATCS, European Alliance for Innovation, EAPLS/EASST), vedi http://www.informatics-europe.org/ECSS/ECSS10/Slides/panel-ictsocieties.pdf) La prossima ECSS 2011 sarà svolta a Milano (Politecnico), november 7-9.
I membri italiani attuali, oltre al GRIN, sono Politecnico di Milano (Dip. di Elettronica ed Informazione), Trento (Dip. di Ingegneria e Scienze dell’Informazione), Verona (Dip. di Informatica), Sapienza (Dip. di Informatica e Sistemistica), gli ultimi 3 entrati quest’anno. Può dare maggior voce alla presenza italiana in quest’associazione europea, che si propone di essere il riferimento in europa per la ricerca e la didattica dell’informatica a livello universitario, l’adesione di altre sedi di grandi dimensioni, che possono sostenere lo sforzo economico dell’adesione annuale (2500 euro). I membri attuali sono 54 (+4 industriali), vedi http://www.informatics-europe.org/members.php
L’executive board fa un incontro skype al mese + quattro incontri di persona all’anno.
E’ stato assunto il Segretario Generale, Cristina Pereira, e con questo si avranno maggiori possibilità di operare in modo fattivo e continuativo. Per esempio, la produzione regolare del bollettino mensile e la gestione delle varie iniziative.
Le più importanti attività previste per il 2011 (vedere anche http://www.informatics-europe.org/projects.php) sono:

  • 1. La messa a punto di un portale sulle strutture europee a livello universitario per la ricerca e la formazione in Informatica (Data Collection on institutions - Research and Education portal). E’ importante aderire, andare a http://www.informatics-europe.org/research_and_education/index.php)
  • 2. La partenza di due nuovi gruppi di lavoro: Students mobility, European research funding by the EU.
  • 3. L’istituzione del premio “Informatics Europe Curriculum Best Practices Award”, il cui obiettivo è “To recognizes outstanding educational initiatives that improve the quality of informatics teaching and the attractiveness of the discipline, and can be applied and extended beyond their institutions of origin”. Per il 2011 è finanziato dalla INTEL e focalizzato su due temi, concurrency e embedded system per un totale di 40.000 euro.
  • 4. La Valutazione dei Dipartimenti, si veda http://www.informatics-europe.org/department_evaluation/index.php. Informatics Europe si propone di essere un’agenzia di valutazione che offre la valutazione della qualità della ricerca, in modo trasparente e imparziale, e considerando anche gli aspetti di gestione, politica della ricerca, infrastrutture, formazione, attenzione agli aspetti sociali. E’ stato formato uno Steering Committee (si veda il link sopra riportato, non ancora definitivo – sono bene accetti suggerimenti per la sua integrazione) che dovrà stabilire le procedure operative e selezionare gli esperti per la valutazione.

 

4.2. EQANIE

Riferisce Nardelli, rappresentante per il GRIN (membro fondatore dell’associazione) nell’executive board. Si veda http://www.eqanie.eu. E’ stato prodotto un rapporto che analizza gli standard e le linee guida attualmente esistenti in Italia per la formazione universitaria in Informatica e in Ingegneria informatica, e che effettua un confronto con gli standard e le linee guida del processo di accreditamento di EQANIE. Inoltre l’Università di Milano farà una Pilot Accreditation presso l’Università di Milano.

 

4.3. CINI

E’ in approvazione un nuovo statuto che dovrebbe dare la possibilità a GRIN e GII di essere invitati alle riunioni del Consiglio Direttivo. Hanno una situazione un po’ incerta dal punto di vista economico a causa dei ridotti contributi provenienti dal FFO.

 

5. VARIE

 

5.1. BISS

Viene confermato Degano come coordinatore delle scuole di dottorato.

 

 

L'assemblea si chiude alle 14.40

Compilato da: E. Nardelli

Approvato da: S. Castano, P. Cenciarelli, B. Demo, E. Nardelli, R. Scateni

Novembre 2010